28-10-2015

Urban Spa: un workshop di PKMN con gli studenti a Chihuahua

Progetti

Vincitore del contest Next Landmark 2015, nella categoria Landmark of the Year, è Urban Spa, il progetto nato dal workshop dello studio PKMN con gli studenti dell’ISAD di Chihuahua (Messico). Un landmark per la riappropriazione del Parque Urueta da parte della gente.



Urban Spa: un workshop di PKMN con gli studenti a Chihuahua

Urban Spa è il progetto di architettura partecipativa realizzato dall’ISAD, Instituto Superior de Arquitectura de Chihuahua, che ha chiamato il giovane studio PKMN per guidare i suoi studenti nel workshop annuale dal titolo “Taller del Desierto”. Realizzato nel mese di luglio del 2015, dopo un concorso tra i progetti presentati all’ISAD, Urban Spa si è aggiudicato il Contest internazionale di architettura organizzato dal portale Floornature, e giunto quest’anno alla sua quarta edizione.
Floornature riflette spesso sul concetto di landmark, portando all’attenzione del suo pubblico architetture sorte in tutto il mondo allo scopo, per esempio, di orientare alla scoperta di una città, di far sentire la presenza di un’istituzione o di organizzare nuovi percorsi di fruizione di un luogo. Urban Spa è il caso di un landmark che, pur nel suo carattere di provvisorietà, trattandosi di un allestimento temporaneo, ha avuto un importante scopo sociale, quello di far “tornare in piazza” la gente della città di Chihuahua, in Messico. Il luogo prescelto dall’ISAD era infatti il Parque Urueta, costruito nel 1930 e abbandonato negli ultimi decenni a causa della svuotamento del centro cittadino e dell’aumento della criminalità. Gli studenti hanno incontrato un parco privo di identità: da lato alcuni campi da gioco, dall’altro un bosco, e una via pedonale al centro che non soltanto non aiutava la condivisione degli spazi, ma ne sanciva invece la diversa destinazione e la distanza. Su questo sentiero sorgeva un tempo una fonte d’acqua pubblica, da anni inattiva, ma rimasta nel cuore della gente.

Scopo del workshop “Taller del Desierto” era quello di coinvolgere il più possibile la cittadinanza nella realizzazione di un progetto di ispirazione comunitaria, per rivitalizzare il centro di Chihuahua. Gli studenti, guidati dal collettivo PKMN, hanno fatto da mediatori tra le caratteristiche del luogo e i mezzi a disposizione (semplici impalcature e pallet) e i desideri di chi frequentava il parco, a cui è stato chiesto di raccontare che cosa mancava in termini di strutture e di servizi. Dalle dinamiche partecipative sono emerse proposte molto concrete, come la semplice manutenzione delle panchine o la creazione di aree ombreggiate in cui sostare, ma il maggior successo anche in vista di un futuro ampliamento delle funzioni del parco è stata la riattivazione della fontana. 
Coinvolto nell’iniziativa, il Comune ha accettato di partecipare al progetto riattivando la sorgente grazie all’installazione di una pompa. Quindi la gente dei dintorni e chi frequentava abitualmente il parco ha offerto il proprio aiuto per l’autocostruzione della struttura che è avvenuta in una sola settimana. 
Tema già di per sé legato all’idea di landmark inteso come segno urbano, punto di ritrovo che ha spesso assunto valenza scenica nella storia, quello del ripristino della fonte d’acqua ha stimolato gli studenti, guidati da PKMN, a progettare strutture temporanee che potessero valorizzare spazialmente un luogo simbolico come la fontana. 


Urban Spa è una fontana che si ingrandisce per diventare piscina e sale verso l’alto per disegnare strutture di protezione dal sole e di sostegno per illuminazione e altri servizi tecnici: la pedana di accesso a pianta circolare accoglie sedute e appoggi a diverse quote per i bagnanti o i semplici passanti. L’immaginario cui attinge l’opera è quello delle giostre delle fiere e dei tendoni del circo, in grado di vivere di giorno come landmark attorno al quale organizzare corsi di yoga e di ballo, e di notte quale scenario per spettacoli e concerti.

Mara Corradi

Architects: PKMN Architectures 
Client: ISAD (Institutuo Superior de Arquitectura de Chihuahua)
Location: Parque Urueta, colonia Obrera, Chihuahua (México)
Developer: ISAD [Instituto de Arquitectura y Diseño de Chihuahua] / www.isad.edu.mx/
Workshop leaders: PKMN Architectures / www.pkmn.es    //   Memela / www.memela.mx
Local advisors: Juan Castillo / Miguel Heredia / Miguel García
Workshop participants: Alejandra Álvarez / Raúl Barrio / José Pablo Bezunartea / Lucía Oppenheimer / Begoña Castañón / Ana Gaby Castro / Celina Chávez / Marigel Contreras / Marlene Esparza / Brissa López / Brenda Godínez / Karen Danae González / David González Bouche / Aldo Ibarra / Daniel López / Valeria Marrufo / Alicia Ortegón / Rodolfo Prieto / Mariana Ramírez / Erick Rentería / David Rico / Richo Rodríguez / Marce Rodríguez / Marión Rodríguez / Ana Cristina Simón / Jorge Téllez / Paco Vázquez / Yesselin Yáñez / Erick Benavides / Carla Daniela Martínez / Mike Rodríguez / Claudia Ávila / Steph Flores / Uriel Olivas / Xenia Carbajal / Gil Castro / Mariana Carrera / Iris Salgado / Cristina Aguayo / Rebeca Hinojos / Sara Sofía González / Daniela Puente
Supporting Associations: Impulsando Capacidades / Fundación Abien
Video: IMPLAN Carlos Reyes, Mauricio Rey / PKMN
Structural design: PKMN + ISAD students
Gross useable floor space:  150 sqm
ISAD Competition 2015 (temporary intervention from July to September)
Start of work: 1 July 2015
Completion of work: 24 July 2015
Photographs: Taller del Desierto, Bieno Jiménez, Nikola  Anakabe

http://pkmn.es/
https://vimeo.com/135483947


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy