19-02-2014

OMA: uffici del Shenzhen Stock Exchange

OMA,

Headquarters, SPA, Bar, sport, Paesaggio, Uffici, Istituti,

Design,

Vetro,

La nuova sede della Borsa di Shenzhen (Cina) progettata da OMA è un’architettura simbolica e innovativa. Situato in un luogo nevralgico per la circolazione della città, l’opera è un grattacielo con basamento rialzato a 36 metri da terra e le facciate presentano un rivestimento in vetro traslucido che rivelano la forma della griglia strutturale.



OMA: uffici del Shenzhen Stock Exchange

Con la sede del Shenzhen Stock Exchange, Rem Koolhaas e lo studio OMA firmano un’opera imponente e simbolica, dettando un nuovo linguaggio nella progettazione della tipologia edilizia del grattacielo. Il design innovativo sfida le convenzioni architettoniche collocando il basamento di maggiore ampiezza lungo la torre a una quota di 36 metri. Tutte le attività finanziarie trovano sede nel blocco orizzontale di 3 piani a sbalzo, con una superficie pari a 15.000 mq per piano e una copertura trasformata in giardino pensile.

Da qui si gode la vista su Shenzhen e tutta la città si fregia di un nuovo punto di orientamento a sua volta, un nuovo landmark situato sull’asse che attraversa da nord a sud il centro urbano, all’interno del distretto finanziario. Inserito in una skyline di torri per uffici, la nuova sede della borsa ne ricalca lo sviluppo modulare verticale, ripensandone la tradizionale configurazione. La traslazione del basamento alla quota del sesto piano infatti, libera lo spazio di accesso al piano terra, offrendo ai cittadini una grande piazza pubblica dove incontrarsi e sostare. Questo nodo di transito pedonale, che funge da ingresso al palazzo, stabilisce una relazione tra l’edificio e il suo contesto urbano, in linea con la ricerca più attuale di creare dialogo tra interni architettonici e esterni urbani. Il pubblico può così fruire della città a più livelli e senza confini definiti e delimitazioni.

Mentre l’area di accesso a un edificio per uffici, che contempla sedi di differenti realtà e molteplici attività al suo interno, viene tradizionalmente vissuta come un non luogo in cui tutti passano e nessuno si ferma, in questo caso l’intento del progetto è quello di utilizzare un luogo semipubblico come punto di incontro al livello del tessuto urbano e percepibile come parte di esso.

Una seconda piazza “finanziaria” è il basamento rialzato, dove sono allocati la sala quotazioni e gli uffici dei servizi correlati: la sua posizione di preminenza nel cuore dell’edificio, dove è ben visibile e identificabile a una certa distanza, muta completamente il paesaggio del quartiere, spingendo i passanti ad alzare lo sguardo, che prima restava ancorato a terra o si perdeva nelle sconfinate altezze delle torri circostanti del distretto finanziario.


Dal punto di vista costruttivo il basamento in quota è solidale con la torre dalla cui struttura è sorretto. Una pelle in vetro traslucido che avvolgendo l’edificio nella sua interezza ne rivela e enfatizza la griglia strutturale modulare su pianta a base quadrata. La scelta di combinare acciaio e vetro alleggerisce l’impatto dell’architettura, un complesso imponente che occupa un’area di 265.000 mq e che si sviluppa su una superficie di 39.000 mq. Con la trama ordinata delle sue facciate, l’opera si riesce a leggere e a comprendere, evitando di aggiungersi allo skyline come elemento di pura decorazione autoreferenziale avulso dal contesto.

Mara Corradi

Project: The New Headquarters for the Shenzhen Stock Exchange
Status: Competition: 1st prize 2006. Completion: October 2013
Client: Shenzhen Stock Exchange
Location: Shenzhen, China
Partners in charge:
Rem Koolhaas and David Gianotten, in collaboration with Ellen van Loon and Shohei Shigematsu
Associate in charge:
Michael Kokora
On Site Team:
Yang Yang, Wanyu He, Daan Ooievaar, Joanna Gu, Vincent Kersten, Yun Zhang
Design Team:
Kunle Adeyemi, Ryann Aoukar, Sebastian Appl, Laura Baird, Waichuen Chan, Jan Dechow, Lukas Drasnar, Matthew Engele, Leo Ferretto, Clarisa Garcia Fresco, Alasdair Graham, Jaitian Gu, Matthew Haseltine, João Ferreira Marques Jesus, Matthew Jull, Alex de Jong, Santiago Hierro Kennedy, Klaas Kresse, Miranda Lee, Anna Little, Luxiang Liu, David Eugin Moon, Cristina Murphy, Se Yoon Park, Ferdjan Van der Pijl, Franscesca Portesine, Idrees Rasouli, Korbinian Schneider, Wolfgang Schwarzwalder, Felix Schwimmer, Richard Sharam, Lukasz Skalec, Christine Svensson, Lukasz Szlachcic, Ken Yang Tan, Michela Tonus, Miroslav Vavrina, Na Wei, Xinyuan Wang, Leonie Wenz, Su Xia, Yunchao Xu, Yang Yang, Yun Zhang
Competition team:
Konstantin August, Andrea Bertassi, Joao Bravo da Costa, Tieying Fang, Pei Feng, Katharina Gerlach, Carlos Garcia Gonzalez, Martti Kalliala, Klaas Kresse, Anu Leinonen, Anna Little, Jason Long, Beatriz MInguez de Molina, Daniel Ostrowski, Yuanzhen Ou, Mauro Paraviccini, Mendel Robbers, Mariano Sagasta, Bart Schoonderbeek, Hiromasa Shirai, Kengo Skorick, Hong Yong Sook, Christin Svensson, Xinyuan Wang, Dongmei Yao
AMO: Todd Reisz, Brendan McGetrick

Level Acoustic: DHV Building and Industry: Bertie van de Braak, Caroline Kaas, Renz van Luxemburg, Theo Rijmakers
Landscape: Inside Outside: Petra Blaisse, Rosetta Elkin, Aura Melis, Jana Crepon with Laura Baird and Carmen Buitenhuis
Signage and Graphics: 2x4: Michael Rock, Sung Joong Kim, Ji Won Lee, Evan Allen, Celine Fu 
QS: L&B Quantity Surveyors: Law Hing Wai, Melody Huang

Structure, Services, Fire, Project Management, Vertical Transportation, Building Physics, Building Intelligence, Geotechnics, Lighting: Arup
Team Leaders: Michael Kwok, Rory McGowan, Nancy Huang, Chas Pope, Kai-Sing Yung, Oliver Kwong
Structural engineering: Chas Pope, Goman Ho, Xiaonian Duan, Chris Carroll, Robin Ching, Guo-Yi Cui, Andrew Grant, Yue Hao, Jonathan Kerry, Di Liu, Peng Liu, Hui-yuan Long, Alex To, Fei Tong, Matthew Tsang, Yu-Bai Zhong, FX Xie, Liang Xu, Ling Zhou
Façade Engineering: Arup: Andy Lee, Gerald Hobday, Fanny Chan, Raymond Cheng, Kimi Shen
Front: Richard Green, Marc Simmons
Fire Engineering: Mingchun Luo, Dagang Guo, Li-Li Ma, Feng Rui, Yan-dong Wang,
Building Services engineering: Oliver Kwong, Kai-Sing Yung, Kenneth Chong, Alba Xu, Li Shen, Johnson Chen, WH Au, Michael Bradbury, Kitman Chan, Johnson Chen, Yong Guan, Andrew Lerpiniere, Eddycol Li, Yong-qiao Luo, Yi Ren, Lewis Shiu, Kenneth Sin, Julian Sutherland, Lu-peng Wang, Qi Wang, Yue Wang, Chris Wong, Sabrina Wong, William Wong, Tie-Jun Xiao, Dong Yan, Juliet Zhang, Li-ping Zhang, Lipy Zhang, Xue-li Zhu, Yue-Hui Zhu
Client Liaison: Nancy Huang, Wei Gao, Penny Liu, Jerry Zhang
Vertical transportiation: Matthew Tang, Julian Olley
Building physics: Vincent Cheng, Isaac Tang, Raymond Yau, Rumin Yin
Building intelligence: Patrick Leung, Michael Tomordy, Sam Tsoi, Henry Chan, Mark Chen, Jacky Lo , Wing-Shan Mak, Edwin Wong Geotechnical engineering: Mark Choi, Maggie Qing-Min Meng, Jason Ng, Wei-Guang Ruan
Lighting / LED: Steve Walker, Florence Lam, Sacha Abizadeh, Francesco Anselmo, Katie Davies, Junko Inomoto, David Lakin, Melissa Mak, Siegrid Siderius, Imke van Mil, Kevin Womack
Local Design Institute (Architecture & Engineering): SADI: Yuan Chao, Jing Chen, Jun Chen, Wen Deng, Bo Hong, James Hong, Zhen Hu, Ming Huang, Hanguo Li, Wenming Lin, Zhenhai Lin, Chen Liu, Qiongxiang Liu, Jianlin Mao, Jianmin Meng, Zhijian Qiu, Xiaoheng Shen, Xingliang Shi, Luming Shu, Nan Sun, Xiaohong Sun, Qiwen Wang, Yishan Wang, Chao Wu, Fenghua Xiao, Chuangui Xie, Baozhen Yang, He Yang, Hui Zhen, Wenxing Zhen

Fotografie: © Philippe Ruault, OMA

http://www.oma.eu


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy