15-03-2017

Linazasoro Sanchez: Centro amministrativo e dei congressi Troyes

Progetti

Lo studio spagnolo Linazasoro Sanchez progetta il nuovo centro amministrativo e dei congressi di Troyes, studiandone e attualizzandone la storia. Nell’intervento per il centro amministrativo e dei congressi, Linazasoro Sanchez unisce le preesistenze e la spinta moderna della città di Troyes.



Linazasoro Sanchez: Centro amministrativo e dei congressi Troyes Raccontano gli architetti Linazasoro & Sanchez, autori del nuovo centro amministrativo e dei congressi di Troyes, che a partire dagli anni della Rivoluzione Francese il suo centro urbano è stato interessato da interventi che ne hanno modificato l’assetto, distruggendo in certi casi testimonianze di epoca medioevale. E’ il caso della fetta di edifici, più che altro abitazioni, che occupavano l’area su cui oggi sorge il centro amministrativo e dei congressi, case gotiche che sono state tristemente abbattute per far posto a edifici di rappresentanza.
Oggi l’intervento di José Ignacio Linazasoro e Ricardo Sánchez, in collaborazione con Thienot-Ballan-Zulaica Architectes, si inserisce in un contesto stratificato: case in legno con muratura di tamponamento si uniscono a edifici pubblici di epoca ottocentesca con tetto alla Mansart e cercano di trovare un linguaggio che ne sintetizzi le forme e le composizioni, con l’ambizione di creare qualcosa di nostro a livello storico. Inteso come ampliamento del complesso della Préfecture de l’Aube, il centro dei congressi occupa un’area stretta tra Place de la Libération e Rue Charles Gros e guarda al suo contesto come giunto a noi per definire una scala architettonica, che contempla sia l’intervento monumentale che quello minuto. Il confronto si pone infatti da un lato con le austere e maestose chiese in stile gotico come la Basilique Saint-Urban poco distante e dall’altro con i singoli edifici residenziali, più bassi, più modesti e ravvicinati in una trama fitta e indistinta. Ecco che nel progetto di Linazasoro & Sanchez sono presenti elementi a grande scala come l’auditorium da 800 posti, inglobato nel volume cementizio con vetrate a tutta altezza a sud, la sala polivalente direttamente aperta su Place de la Libération e ancora il blocco della sala consiliare aggettante su Rue Charles Gros, che ricorda gli aggetti molto utilizzati nelle case in legno di epoca medioevale. Ma ugualmente i grandi volumi si frammentano grazie a facciate ritmate con serramenti in legno, dove la struttura superiore di cemento scarica il suo impatto visivo in elementi minori trattati come se fossero tanti spazi distinti, le sale degli uffici interni, uniti nel complesso. Una composizione scaturita dall’analisi del contesto attuale e storico, che dalle parole degli architetti prende spunto dal metodo e dalle soluzioni ideate da architetti tedeschi e italiani nel dopoguerra, come Rudolf Schwarz e Franco Albini.
L’impianto planimetrico è a sua volta frammentato, composto di parti ben distinte ma connesse, come imitando l’impianto di un centro storico: l’accesso porticato su Place de la Libération che ai piani superiori connette la nuova ala all’edificio della Prefettura, la via che si stringe e collega Rue Gros con l’auditorium e il cortile interno, l’atrio a più livelli che introduce alla sala dell’auditorium, e così via. 
L’unità e la scala monumentale del cemento sono elementi impiegati per infondere importanza al luogo, mentre la frammentazione delicata propria del legno rimanda alla dimensione abitativa, minuta, storica. Il legno e il cemento accompagnano anche negli interni, come nella sala polivalente in cui la copertura in legno massello è sorretta da portici di cemento. La soluzione formale che ne risulta è completamente contemporanea e priva di riferimenti o omaggi sfacciati.

Mara Corradi

Architects: José Ignacio Linazasoro, Ricardo Sánchez; Thienot-Ballan-Zulaica Architectes
Client: Conseil Général de l’Aube
Location: Troyes, France
Structural design: SETIB
Gross usable floor space: 8500 sqm
Lot size: 5800 sqm
Competition: 2008
Start of work: September 2011
Completion of work: October 2014
Structure in: concrete, wood, steel
Façades in: concrete, wood, glass
Indoor surfaces: plaster, wood, concrete, 
Outdoor surfaces: concrete, wood, glass, copper
Floors: wood, stone
Photographs: © Javier Callejas Sevilla, Roland Halbe, Nicolas Waltefaugle, Thienot-Ballan-Zulaica Architectes

www.linazasorosanchez.com 


GALLERY

Troyes office © Javier Callejas Sevilla

Troyes office © Javier Callejas Sevilla

Troyes office © Javier Callejas Sevilla

Troyes office © Javier Callejas Sevilla

Troyes office © Javier Callejas Sevilla

Troyes office © Javier Callejas Sevilla

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Roland Halbe

Troyes office © Nicolas Waltefaugle

Troyes office © Nicolas Waltefaugle

Troyes office © Nicolas Waltefaugle

Troyes office © Nicolas Waltefaugle

Troyes office © Nicolas Waltefaugle

Troyes office © Nicolas Waltefaugle

Troyes office © Thienot-Ballan-Zulaica Architectes

Troyes office © Thienot-Ballan-Zulaica Architectes

Troyes office © Thienot-Ballan-Zulaica Architectes

Troyes office © Thienot-Ballan-Zulaica Architectes

Troyes office © Thienot-Ballan-Zulaica Architectes

Troyes office © Thienot-Ballan-Zulaica Architectes


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy