18-08-2017

Italo Rondinella – Heritage for Sale

Italo Rondinella,

Venezia, Italia,

Il fotoreporter italiano Italo Rondinella, che vive a Istanbul e lavora soprattutto in Medio Oriente, racconta con Heritage for Sale gli effetti dell'indiscriminato turismo di massa in località di grande pregio, qui il caso Venezia.



Italo Rondinella – Heritage for Sale Il fotoreporter italiano Italo Rondinella, che vive a Istanbul e lavora soprattutto in Medio Oriente, racconta con Heritage for Sale gli effetti dell'indiscriminato turismo di massa in località di grande pregio, qui il caso Venezia.


Fin dall'adolescenza con la passione per la fotografia e il sogno di diventare fotoreporter, Italo Rondinella realizza il suo desiderio solo in età adulta, dopo aver svolto la professione di avvocato per quasi dieci anni. Decide di specializzarsi in fotogiornalismo all'UAB di Barcellona e collabora da subito con giornali, riviste e istituzioni che apprezzano il suo sguardo, il quale si distingue per il grande rispetto nei confronti dei soggetti e delle situazioni ritratte.
Nel progetto personale “Heritage for Sale” Italo Rondinella esplora gli effetti devastanti del turismo di massa in città storiche la cui grande bellezza è spesso anche sinonimo di grande fragilità. Con noi condivide la serie di immagini realizzate a Venezia, una delle mete turistiche italiane più gettonate con visitatori il cui numero varia dai 25 ai 30 milioni all'anno. Numeri importanti, soprattutto se pensiamo alla peculiarità di Venezia, una città costruita nella laguna, sulle palafitte, la cui sopravvivenza viene già messa duramente alla prova dai cambiamenti climatici, tanto da optare per interventi ingegneristici a protezione della laguna dall'acqua alta. A questo si aggiunge il traffico delle grandi navi da crociera (oltre 500 transiti annui) vere città galleggianti, che non solo portano milioni di turisti “mordi e fuggi”, ma il cui passaggio nel Canale della Giudecca causa lo spostamento di immensi volumi d'acqua, aggravando il problema del moto ondoso provocato da barche a motore e nocivo per la statica degli edifici e delle fondamenta.
Italo Rondinella non ha bisogno di parole per descrivere quel senso di oppressione e disagio che nasce dalla presenza di questi mastodonti dei mari nel contesto delicato e fiabesco di Venezia. Le immagini di Rondinella infatti seguono la logica del reportage fotografico, ovvero si tratta di una rappresentazione iscritta in un certo momento temporale, quello delle proteste dei veneziani contro le grandi navi da crociera, e in un luogo preciso, appunto Venezia.
La forza narrativa di “Heritage for Sale” sta proprio nella prospettiva umana degli scatti. Italo Rondinella ritrae l'essere umano e di conseguenza la città da lui costruita, quali protagonisti, e in un luogo dove le grandi navi vengono percepite dallo spettatore come elementi di disturbo, fuori scala, invasori dello spazio urbano. 

@chrisbuerklein

Italo Rondinella
http://www.italorondinella.com/

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy